Processo e prescrizione breve

Camera approva processo e prescrizione breve: 314 voti a favore, 296 contro

La approva il . In questi ultimi 2 giorni ministri e sottosegretari della maggioranza hanno presenziato assiduamente a Montecitorio. Sono passate norme che, oltre a favorire il premier nei prossimi processi, uno per tutti, il caso Mills, fanno affossare quasi 15000 procedimenti in corso, grazie all’articolo 3 del provvedimento, che prevede la per gli incensurati.

Il terremoto dell’Aquila, la strage di Viareggio, il crack Parmalat, il rogo alla Thyssen non avranno giustizia. La cricca ha salvato se stessa e ha garantito l’impunità dei suoi membri.

Il finale, di 314 voti a favore e 296 contrari, ha fatto passare il provvedimento alla Camera: ora tocca al Senato. Berlusconi, soddisfatto, ha dichiarato, “Siamo compatti”, anche se non ha raggiunto i 330 promessi.

L’opposizione ha lottato fino all’ultimo con le armi che la legge consentiva: hanno letto uno ad uno gli articoli della , onde fare ostruzionismo e innalzato cartelli che spiegavano cosa avverrà con l’approvazione del provvedimento sul processo breve. Ma senza risultati.

(NDR Ed io, 30 anni, una figlia in arrivo, mi vergogno di essere italiano. Guardo mia moglie e lei vorrei dire: “Andiamo via”. Ma sono qui, giorno per giorno, a cercare di garantirci un futuro)

Redazione YouFOCUS.TV




4 thoughts on “Camera approva processo e prescrizione breve: 314 voti a favore, 296 contro

  1. Adalgiso Unoqualunque

    Tutti a dare contro a Silvio. Se non lo si stesse cercando di affossare in ogni mezzo, persino entrandogli nella privacy quando vuole andare a donne, lui non avrebbe modificato la legge coinvolgendo altri processi. Il processo mills è una cazzata, non ha fatto nessun danno agli italiani, la storia di Ruby mi fa ridere, anch’io mi son fatto ragazze quando avevo meno di 18 anni, la cosa fa di me un pedofilo ? Ed ecco che Fini lo tradisce e cerca di fargli le scarpe, ed ecco che i giudici si aggrappano persino ad una prostituta marocchina er tirarlo giù. Ed ecco che lui, allora, dice “vabbè, ed io modifico la legge, dato che state usando la legge per fare quello che non siete riusciti a fare politicamente”. Non ci trovo nulla di sbagliato, personalmente, ed ogni volta che ti fa male al sedere il fatto che lui stia facendo questo, caro Redattore, ringrazia Fini, che lo ha costretto a questi provvedimenti. berlusconi è stato al potere per tanto tempo prima di ieri, eppure questi provvedimenti li ha presi solo ora che è sotto attacco. Si sta difendendo, non difendendo la cricca.

    Evita commenti come quello del “mi vergogno di essere italiano”, please, che l’ipocrisia in questi giorni mi sta abbastanza sfrangendo i riproduttori. Ed ora, dato che Silvio è cattivo e tu sei quello buono, censurami pure questo messaggio. Bye.

  2. Andrea Kjarad Autore dell'articolo

    Ti rispondo perchè mi citi direttamente. Come a te è possibile commentare l’articolo che giustamente e “democraticamente” non ho intenzione di censurare, io allo stesso modo avendo posizioni differenti dalle tue lo commento. Non venirmi a parlare di ipocrisia: l’accozzaglia di cose che scrivi denota la tua completa ignoranza e standardizzazione all’idea politica che Berlusconi voleva passasse. Tu ritieni che “Se non lo si stesse cercando di affossare in ogni mezzo, lui non avrebbe modificato la legge coinvolgendo altri processi”: quindi condividi che la giustizia sia asservita al potere e l’impunito debba rimanere tale. Il ruolo che un politico dovrebbe avere dovrebbe essere di guida, quasi quello di un padre: un padre che ti passi valori corretti, che ti faccia crescere nell’etica e nella morale, dando egli stesso l’esempio. Io stesso sto per diventare padre e da parte mia non vorrò mai passare alla mia prole valori che non siano corretti e giusti: perchè sono consapevole che la correttezza delle azioni che porteranno avanti, un giorno ricompenserà la mia progenie. Sai perchè dico “Mi vergogno dell’Italia”? Proprio per risposte come le tue. Perchè Berlusconi altro non è che l’immagine dell’Italia di oggi. Vi riconoscete in lui, sbavate di fronte alla sua ricchezza, al potere pseudo dittatoriale che esercita, alle donne che gli gravitano attorno: ognuno di voi sarebbe in grado di far soffrire il prossimo per un proprio tornaconto personale. E’ questo che tu mi esponi nel tuo breve commento. Tienti pure il tuo Silvio. Io ho la mia famiglia, mia moglie e mia figlia che rappresentano la cosa più importante che vi sia al mondo. Ho 30 anni, sono un precario e questo altro non è che un blog/vlog che mi serve per riuscire a sopravvivere.

  3. Adalgiso Unoqualunque

    Piacevole sorpresa.

    Dunque, giustizia asservita al potere.
    Ora, hai 30 anni giusto ? E famiglia giusto ? Bene. Da che pianeta hai detto di venire ?
    Come puoi venirmi a dire “ammetti che la giustizia è asservita al potere” con tono scandalistico ? E’ SEMPRE stato così. Il magistrato ha il potere di fare eseguire perquisizioni, di mandarti la finanza, di rovinarti se ne ha voglia, perchè sappiamo tutti bene che in regola non ci sta nessuno di noi. Tutti abbiamo il nostro errore nascosto che non viene allo scoperto solo perchè al momento non abbiamo ancora scassato le scatole alla persona sbagliata. Io ho i miei, Berlusconi ha i suoi. Va a donne ? Ma che importa ! Chi non ci va ? Tu hai la moglie ? Aspetta di averci passato 20 anni, poi mi dici. Si è avvantaggiato con le tv ? Ma che me ne frega ! io ci sono cresciuto a pane e Mediaset, tutti i bei ricordi della mia infanzia li ho sulle sue tv. Lui mi ha evitato la leva anticipando di due anni la fine della medesima rispetto alla legge Amato (sì, sono 85), lui ha tolto ICI e tassa sulla successione il tempo giusto (e persino il buon Prodi ne ha fatto uso) che servisse. Io non ho nessun problema con Silvio, è un Presidente come un altro, non avrà fatto miracoli ma non mi sento di chiamarlo mostro come fanno alcuni.

    Sbavo di fronte alla sua ricchezza ? Ci puoi giurare.
    Lo incolpo della crisi e del fatto che le mie ore si sono ridotte a 8 giornaliere ? Cacchio no ! Se non go studiato ineggneria è colpa mia, non di Silvio. Se ho deciso di andare a lavorare in cantiere è stata una decisione mia, non di Silvio, lui non ha colpe di questo. mi fan ridere i precari che van in piazza a protestare. Perchè non han studiato ? Perchè non imparano un altro mestiere ? Perchè, letteralmente, non si dan da fare ? Sono un marmista del nord est e, personalmente, non ho nulla contro Silvio, anzi, per lo meno da materiale alle barzellette su Spinoza.it e mi ci faccio qualche risata ogni tanto. La sinistra mi fa ridere. non sono uniti nemmeno quando c’è il voto segreto sulla prescrizione. Hanno un APPARENZA di unità solo grazie alla presenza del MOSTRO, altrimenti non hanno nè idee nè corpo. Sono riusciti ad essere una parvenza di minaccia solo grazie al tradimento di Fini, come possono essere un’alternativa ? 8 anni di governo che non cade, come può essere questo un male ? DEVE essere meglio di un governo di sinistra che va giù ogni anno e mezzo e costa centinaia di milioni di euro in elezioni.

    Premesso che come amministratore di uno Stato io personalmente ci vedo molto meglio un imprenditore che un politico di professione, almeno uno dei due fa qualcosa invece che esporre cartelli in parlamento dopo l’ennesima sconfitta o fare il magistrato che si fa politico usando come trampolino di lancio un accusa della quale erano TUTTI a conoscienza. (non mi venire a dire che il do ut des non ci arriva direttamente dai romani, please, le mazzette sono SEMPRE esistite, solo che ora si chiamano così; all’epoca avevano un altro nome, e TANGENTOPOLI è una presa in giro grazie alla quale Di Pietro ora può andare a ballarò o Annozero a dire fascista a LaRussa)

    E il fatto che in due mesi abbiano imbastito una cosa del genere su Ruby, affiancata al nome Fini, ti dovrebbe fare capire che esistono anche i magistrati di sinistra, e che la giustizia è SI corrotta, ma CONTRO Silvio, non a favore.

  4. LEX ARCANA

    Crescere a pane e Mediaset. Certo che vi ha proprio plagiato. Vi ha reso asserviti al suo mondo in cui tutto è concesso. Io sono uno di quei precari merdosi a cui tu ti riferisci. Ho una laurea e lavoro “da precario” (ho fatto idraulico, muratore, carpentiere, call center e molto molto altro). Capacità ottime secondo tutti, ma tutti mi hanno sempre detto: “Sei bravo, ma sai c’è la crisi” Ma ho un minimo di quella che si chiama dignità, di cui tu non hai neanche un briciolo.
    Dall’alto dei tuoi 25 anni vedo le tue dichiarazioni e mi rendo conto di quale è il risultato che ha ottenuto: un mondo in cui tutto è concesso. A questo vedo che si arriva dalle tue dichiarazioni. Io do pariteticamente colpe a destra e a sinistra poichè tutti sono sporchi corrotti e approfittatori, ma tu ti identifichi nel tuo “salvatore”, vorresti essere come lui. La crisi non è interamente colpa sua, ti do ragione. Ma do colpe a lui come agli altri prima di lui di aver portato alla crisi: 8 anni di Governo senza mai cadere e la colpa forse di aver ridotto un po’ in ginocchio il Paese non è anche sua? Con le sue mille promesse…L’Aquila, Napoli, adesso Lampedusa: apparenza, solo apparenza mediatica. Berlusconi è solo quello.
    La prima parte del tuo discorso poi mi fa morire. Io sono per il polso duro con il popolo e per una giustizia asservita ad un potere onesto: non metto in mano ad una persona che vuole salvare sè e la sua azienda la modifica della giustizia affinchè possa starsene tranquillo a fare i suoi loschi affari. Forse non ti viene da pensare che se sono quasi 20 anni che la Magistratura gira attorno a Berlusconi qualcosa di losco lui lo abbia? E ammetti che lui debba rimanere impunito? NON E’ MAI STATO CONDANNATO! Perchè si è sempre salvato il culo grazie ad una politica asservita prima (Craxi), e grazie al soldo dopo, corrompendo o chissà cos’altro e adesso modificando le leggi, gestendole ad personam: perchè lui si DEVE SALVARE! Intanto io e te facciamo la fame, ma lui si salva! Lui raddoppia il suo dichiarato annuo da 23 milioni a 40 milioni, noi probabilmente abbiamo la Finanza sul groppone perchè non siamo riusciti a pagare le tasse o Equitalia perchè non siamo riiusciti a pagare una multa. Ma lui si salva. Guarda, mi auguro e ti auguro che cambino le cose. Perchè fra qualche tempo anche tu farai parte di quelli che non vogliono più saperne della politica, Berlusconi compreso (non è più un imprenditore caro mio, è un politico ormai, sporco corruttore come tutti i politici). Ne avrei tante altre da dire e risponderti, ma so che è una perdita di tempo per entrambi. Io mi tengo la mia etica e dignità. Tu tieniti il tuo mondo in cui preferisci il peggio al cercare di lottare per il meglio….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *