Cambio estero: il tasso di cambio dell'euro non cambia molto – il posticipo della Brexit difficilmente si muov

FRANCOFORTE (YF) – Il corso dell’euro si è trasferito poco giovedì. A mezzogiorno commerciale, la moneta comune costa $ 1.128,8. Era quindi al livello del commercio iniziale. I leggeri guadagni provvisori hanno restituito la valuta comune. La Banca centrale europea (BCE) ha fissato il tasso di riferimento mercoledì pomeriggio a $ 1,1779 (tasso di cambio del dollaro).

Né l’euro né la sterlina britannica hanno beneficiato dell’accordo del Regno Unito e dell’Unione europea per posticipare la Brexit fino alla fine di ottobre. Per il momento, una Brexit caotica senza un accordo di ritiro è scongiurata. “La Brexit sta diventando una storia senza fine”, ha commentato Ulrich Leuchtmann, esperto di valuta presso Commerzbank (quota Commerzbank). Il rischio di una Brexit senza accordo e quindi un rischio di caduta per la sterlina britannica non esisterà per il prevedibile futuro. Non poteva immaginare che gli inglesi uscissero alla fine di ottobre solo perché non avevano concordato un accordo di ritiro.

I dati economici hanno dato poco slancio al commercio giovedì. L’inflazione in Germania e Francia si è indebolita.

Nel pomeriggio, ci sono un certo numero di alti banchieri centrali negli Stati Uniti, tra cui il vicepresidente della Fed Richard Clarida e l’influente capo della Federal Reserve di New York, John Williams (Williams Share). Dichiarazioni inaspettate sulla politica monetaria potrebbero innescare attività di mercato. / Jsl / elm / jha /

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *