Cambio estero: il prezzo dell'euro si muove appena dopo il posticipo della Brexit

FRANCOFORTE (YF) – Il corso dell’euro ha tenuto giovedì in una gamma ristretta. Nel pomeriggio, la moneta comune costa $ 1.2772. Era quindi al livello del commercio iniziale. I leggeri guadagni provvisori hanno restituito la valuta comune. La Banca centrale europea (BCE) ha fissato il tasso di riferimento a 1.1264 (mercoledì: 1.1279). Il dollaro (tasso di cambio del dollaro) è costato € 0,8878 (0,8866).

Né l’euro né la sterlina inglese hanno beneficiato dell’accordo tra il Regno Unito e l’Unione europea (UE) sul rinvio della Brexit fino alla fine di ottobre. Un’uscita dall’UE senza un accordo è quindi evitata per il momento. Il primo ministro Theresa May ora vuole continuare a negoziare con l’opposizione una soluzione.

“La Brexit sta diventando una storia senza fine”, ha commentato Ulrich Leuchtmann, esperto di valuta presso Commerzbank (quota Commerzbank). Il rischio di lasciare il paese senza un accordo e quindi un rischio di caduta per la sterlina britannica non esisterà per il prossimo futuro. Non poteva immaginare che gli inglesi uscissero alla fine di ottobre solo perché non avevano concordato un accordo di ritiro.

Tra le altre principali valute, la BCE ha fissato i tassi di cambio di riferimento per un euro a 0,86168 (0,86083) sterlina inglese, 125,30 (125,38) yen giapponesi e 1,1304 (1.1280) franchi svizzeri. L’oncia d’oro (prezzo dell’oro) (31,1 grammi) è stata scambiata a $ 1299 nel pomeriggio. Erano circa nove dollari in meno rispetto al giorno precedente. / Jsl / elm / he

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *