Silvio Berlusconi 2

Berlusconi:”PM continuano a intromettersi nella vita privata”(VIDEO)

Il premier si difende in nuovo messaggio, questa volta audio, ai Promotori della Libertà.

Si rivolge in primis alla magistratura, dichiarando che esistono alcuni che perseverano nell’intromettersi nella vita privata dei cittadini in modo illegittimo, e ai giornali, che sembra si concentrino solo a dare luce agli avvenimenti che fanno parte della sfera del personale, invece di vedere ciò che succede all’estero, gli eventi che scuotono i Paesi al di là del confine.

Parla del , “la cui approvazione”, dichiara “completeremo in Parlamento nel pieno rispetto delle procedure previste dalla legge e dalle indicazioni del della Repubblica, Giorgio Napolitano”.

Poi l’attacco a , presidente della Camera. “Il germe della divisione è stato inoculato all’interno del PDL da uno dei fondatori del partito, proprio dal presidente della Camera, eletto con il della maggioranza. Ma il suo allontanamento, che ha diminuito logicamente i numeri della nostra maggioranza, non ha inficiato sulla forza del che per ben 8 volte ha ottenuto la fiducia del Parlamento”.

Elenca inoltre i successi ottenuti dal Governo (abrogazione dell’ICI, riforma Gelmini della scuola e dell’Università e per ultimo, il Federalismo municipale), ribadendo di essere “assolutamente certo che il governo è in grado di operare in modo altrettanto efficace per i due anni che mancano alla conclusione della legislatura” e che “non vi siano alternative all’attuale governo”.

E conclude infine che, “se andassimo a nuove elezioni, il nuovo governo si ritroverebbe di fronte alle stesse problematiche odierne, aggravate però da una lunga ed estenuante campagna elettorale”.

Ritiene quindi che l’asse PDL-Lega debba continuare a governare, che le polemiche non faranno allontanare gli obiettivi e che la maggioranza non verrà intimidita in alcun modo dagli operati dell’.

Redazione YouFOCUS.TV




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *