Azioni di New York: il Nasdaq 100 raggiunge il record – Dow continua a rallenta

NEW YORK (YF) – I guadagni sui prezzi delle azioni di Qualcomm e Intel (Intel share) hanno l’indice di selezione USA heavy-technology Nasdaq 100 spinto al massimo storico di poco più di 7.715 punti mercoledì. L’ultima volta è stato un vantaggio di 0,40 per cento a 7685,14 punti per prenotare.

A parte ciò, tuttavia, lo sviluppo precedentemente fiacco proseguì prima delle vacanze di Pasqua. Il Dow Jones Industrial guadagnato 0.02 percento a 26.458.46 punti. Dal suo massimo, l’indice leader degli Stati Uniti è rimasto ben oltre i 500 punti di distanza. L’ampio S & P 500 è sceso dello 0,15 percento a 2,902.77 punti.

I mercati hanno preso in considerazione solo i segnali economici positivi provenienti dalla Cina, ha commentato l’analista di mercato Craig Erlam della casa commerciale Oanda. Anche se non mancano i titoli, basati sulla base del mercato generale, ma poco.

Nei singoli valori era contenuta la controversia sui brevetti tra Apple (Apple share) e Qualcomm continua argomento. Ad esempio, le azioni di Apple sono aumentate del 2% circa, mentre il prezzo delle azioni di Qualcomm è balzato dal 23% circa del giorno precedente e ha superato l’11%. Questo li ha resi il chiaro favorito nel Nasdaq 100.

Apple acquisirà una licenza di brevetto e acquisterà anche chip da Qualcomm. Ora la strada per Apple è gratuita, probabilmente nel prossimo anno per portare un iPhone per la super-veloce radio dati 5G sul mercato. Un ulteriore vantaggio è stato uno studio della banca statunitense JPMorgan: l’analista Samik Chatterjee ha dato le azioni di Qualcomm dopo la disputa legale allegata una raccomandazione ottimistica.

L’accordo nella controversia sui brevetti è anche Intel colpiti. Gli investitori hanno reagito positivamente al fatto che il gruppo ora lascia il business con chip moderni. Il capo di Intel, Bob Swan, ha dichiarato che, per il motivo, non si vede in modo chiaro, nel business, essere redditizi. Le azioni Intel hanno guadagnato il 3,56 percento, prendendo il primo posto nel Dow.

IBM (condivisione IBM) Nel frattempo, all’inizio dell’anno, ci sono state perdite sorprendentemente significative negli affari. I ricavi nel primo trimestre hanno mancato chiaramente le previsioni. Il veterano del computer è alle prese con profondi cambiamenti aziendali e nuove aree di business come servizi cloud, analisi dei dati e intelligenza artificiale. Di conseguenza, i giornali hanno perso circa il 4% alla fine del Dow.

Tra le altre condivisioni di Tech c’erano le carte di Netflix di oltre l’1% dopo. Le cifre fornite dal provider di streaming e dal produttore cinematografico sono state un buon inizio d’anno, ma una prospettiva sommessa sullo sviluppo degli utenti nel secondo trimestre.

Secondo “Wall Street Journal” incontra la fusione pianificata della sussidiaria di Telekom T-Mobile USA con il rivale Sprint Sulla sostanziale resistenza degli agenti antitrust del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Nel modulo attualmente pianificato, la guardia della concorrenza probabilmente non accetterà il progetto, ha scritto il documento, citando addetti ai lavori. T-Mobile ha perso oltre il 2% e Sprint ha perso quasi il 6%.

Il produttore di limonata e snack Pepsico Dopotutto, l’inizio dell’anno è stato sorprendentemente buono. Gli investitori sono stati contenti e i certificati azionari sono aumentati di oltre il 3 percento

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *