Attentato Maratona Boston

Attentato alla Maratona di Boston: l’esplosione delle bombe, poi il panico

Attentato Maratona BostonOre 14.50, ora di . Una prima deflagra quando il cronometro della segnava poco più di quattro ore di corsa, mentre diversi corridori sono in procinto di arrivare al traguardo. Poi il panico: feriti trasportati negli ospedali vicini, polizia che si lancia in un’interminabile caccia all’uomo. Il conteggio ufficiale al momento è di 3 morti, tra cui un bambino di 8 anni, 144 feriti di cui 23 gravissimi, ma sono numeri che cambiano repentinamente.

Fra i diversi feriti gravi sono diversi quelli che hanno perso gambe o braccia o sono state colpite allat testa, e diversi sono in stato comatoso. Le due esplosioni sono avvenute a 12 secondi l’una dall’altra, poco prima di Colpey Square, nella zona del centro di Boston, a poche decine di metri dal traguardo della maratona.
Redazione YouFOCUS.TV

.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *