Assange potrebbe rischiare la tortura negli Stati Uniti, dice il suo avvocato

MADRID (Reuters) – Il fondatore di Wikileaks Julian Assange potrebbe rischiare la tortura se fosse estradato negli Stati Uniti, ha detto uno dei suoi avvocati a Madrid giovedì, dopo l’arresto di Assange a Londra.

Gli argomenti addotti per porre fine al soggiorno di quasi sette anni di asilo di Assange nell’ambasciata ecuadoriana di Londra erano falsi e un processo di estradizione sarebbe iniziato, ha detto l’avvocato Baltasar Garzon ai giornalisti.

Segnalazione di Sabela Ojea, scritta di Isla Binnie; Montaggio di Hugh Lawson

I nostri standard: i principi di Thomson Reuters Trust.

Fonte immagine: %% image_source_website %% (%% image_source_url %%)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *