Assange di Wikileaks non è un eroe, dice il ministro degli esteri britannico

FOTO FOTO: il fondatore di WikiLeaks Julian Assange è visto sul balcone dell’ambasciata ecuadoriana a Londra, Gran Bretagna, il 19 maggio 2017. REUTERS / Peter Nicholls / File Photo

LONDRA (Reuters) – Julian Assange non è un eroe e il suo futuro sarà deciso dai tribunali britannici, ha detto ieri il ministro degli esteri britannico dopo che il fondatore di Wikileaks è stato arrestato dalla polizia e portato fuori dall’ambasciata ecuadoregna dove era stato rintanato per quasi sette anni.

“Nessuno è al di sopra della legge”, ha detto Jeremy Hunt a Sky News.

“Julian Assange non è un eroe, si è nascosto alla verità per anni e anni. È giusto che il suo futuro sia deciso nel sistema giudiziario britannico “, ha aggiunto Hunt.

Segnalazione di Costas Pitas e Kate Holton; montaggio di Stephen Addison

Fonte immagine: %% image_source_website %% (%% image_source_url %%)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *