Amazon's Bezos sfida i rivali al dettaglio per aumentare i salari minimi

FILE PHOTO: Jeff Bezos, presidente e CEO di Amazon e proprietario del Washington Post, parla alla “Celebration Milestone Dinner” del Club economico di Washington DC a Washington, USA, 13 settembre 2018. REUTERS / Joshua Roberts / File Photo

(Reuters) – L’amministratore delegato di Amazon.com Inc, Jeff Bezos, ha sfidato i rivenditori rivali ad aumentare i salari minimi a 16 dollari l’ora.

“Oggi sfido i nostri migliori concorrenti al dettaglio (sai chi sei!) Per abbinare i nostri benefici ai dipendenti e il nostro salario minimo di $ 15”, ha detto l’imprenditore miliardario in una lettera agli azionisti.

“Fallo! Meglio ancora, vai a $ 16 e restituiscici il guanto. ”

Il gigante del commercio online ha alzato il salario minimo a $ 15 l’ora per i dipendenti statunitensi a partire da novembre, cedendo ai critici per la scarsa retribuzione e le condizioni di lavoro dell’azienda.

L’aumento degli stipendi di Amazon è arrivato in un momento in cui la disoccupazione negli Stati Uniti era a un livello vicino a due decenni da quando rivenditori e spedizionieri erano in competizione per centinaia di migliaia di lavoratori per l’importantissima stagione dello shopping natalizio.

Bezos ha dichiarato nella sua lettera che l’aumento degli stipendi ha beneficiato di oltre 250.000 dipendenti di Amazon e di oltre 100.000 impiegati stagionali che hanno lavorato durante le ultime festività natalizie nei siti di Amazon negli Stati Uniti.

Le vendite di terze parti di Amazon nel 2018 hanno rappresentato il 58% delle vendite totali, rispetto al 56% del 2017, ha detto Bezos.

Segnalazione di Akanksha Rana a Bengaluru; Montaggio di Arun Koyyur

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/close-up-photo-blue-and-yellow-macaw-1437264/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *