Berlusconi Alfano

Alfano:”Non accantoneremo Berlusconi”. Ma B. non è contento di lui

[ADSENSE 1]
“Un passo indietro del premier, una condizione impraticabile e ingiusta”, queste le parole del segretario PDL dalla di . Lo dice rivolgendosi all’ e al ramo degli scontenti del PDL, trainato da Claudio Scajola e Roberto Formigoni.

“La condizione che mi viene posta è “accantonate Berlusconi e noi siamo pronti”, dice il pupillo del premier e dall’UDC la risposta non tarda ad arrivare dalle parole di Lorenzo Cesa, segretario: “Una buona politica impone serietà prima di ogni altra cosa e quindi non esiste l’ipotesi di una collaborazione credibile tra chi sostiene questo Governo e chi, invece, come noi, lo ritiene fallimentare”.

Ma sembra da alcune indiscrezioni che i metodi di Angelino Alfano non piacciano neanche a , il quale sta aprendo la nuova “campagna acquisti” per traghettare nuovi “futuri responsabili” a sostenere il Governo in funzione di una prossima, probabile sfiducia.

Due note sul convegno sono doverose: organizzato dal Ministro Rotondi, personaggio famoso per le sue uscite “pro casta” è intitolato “Verso un nuovo PDL”: nuovo? Forse ancora ha sapore di vecchio.

Redazione YouFOCUS.TV
[ADSENSE 1]




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *